Archivio mensile:settembre 2012

Carbon Boiler

Ormai siamo alle porte dell’inverno, maglioni e serate al calduccio stanno per arrivare.

Non aspettare l’ultimo momento e preparati prima che sia troppo tardi!

Di seguito parleremo di Carbon Boiler, il Boiler elettrico a basso consumo!

Se in programma avete intenzione di sostituire il Boiler o lo Scaldabagno, Carbon Boiler è la soluzione ideale per l’utente che richiede un sistema ottimale per la produzione di acqua calda in grado di garantire il massimo risparmio energetico e nello stesso tempo massima produzione continuativa
L’innovativo sistema tecnologico che utilizza le fibre di carbonio, consente di produrre il 65% di acqua a 40°C in continuo in più rispetto ai sistemi tradizionali. 

Tutto il sistema è gestito da una centralina elettronica dotata di display per la programmazione delle temperature di esercizio

La particolare conformazione del serbatoio, permette di avere una notevole superficie (maggiore di un metro quadrato) avvolta da uno speciale elemento riscaldante in fibra di carbonio che, alimentato dall’energia elettrica, porta a 85°C la temperatura delle pareti interne del serbatoio stesso. 

Così facendo lo scambio termico acqua fredda/pareti calde è superiore a qualsiasi sistema che utilizza la classica resistenza interna. CarbonBoiler è progettato e realizzato per assicurare le aspettative di durata, di alte prestazioni di produzione e di bassi consumi energetici.

Riportiamo di seguito la Scheda Tecnica e il Depliant di Carbon Boiler in PDF:

Annunci

Detrazione IRPEF del 50% e dell’ IVA agevolata al 10%

Dal 26 GIUGNO 2012, è ufficialmente in vigore il nuovo decreto sviluppo (DL 83/2012) ,

La DETRAZIONE irpef passa dal 36% al 50% per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio.

Possono attualmente fruire di tale detrazione (da suddividere obbligatoriamente in 10 rate di pari importo) i possessori o i detentori degli immobili residenziali, nel limite di spesa detraibile per singolo intervento di € 96.000.

Ricordiamo inoltre che non è più necessario inviare l’apposita comunicazione all’Agenzia delle Entrate al Centro Operativo di Pescara, prima dell’inizio dei lavori. (rif. decreto legge n° 70 del 13/05/2011).
In questo caso è stato introdotto nella compilazione annuale del mod.730 / UNICO PF, l’obbligo di fornire ulteriori dati  tra cui:
– i dati identificativi catastali dell’immobile;
– gli estremi di registrazione dell’atto che ne costituisce titolo se i lavori sono effettuati dal detentore dell’immobile).

Quindi, installando dei climatizzatori,  e per fruire delladetrazione del 50% e dell’iva agevolata al 10%, il contribuente è tenuto a conservare:
– la fattura comprovante la spesa effettivamente sostenuta;
– la ricevuta del bonifico di pagamento. (con rif. legge 449/97).

Detto questo, riporto qui sotto la pagina ufficiale dell’argomento per maggiori informazioni.

SITO AGENZIA DELLE ENTRATE